Marco Rodari (Il Pimpa)

Marco Rodari in arte “IL PIMPA”un pagliaccio particolare, perché fa sorridere i bambini che abitano in paesi che stanno vivendo la terribile esperienza della guerra, come la SIRIA e GAZA. 

Come si può vedere nell’immagine, Marco và anche negli ospedali con lo scopo di portare il sorriso ai bambini ricoverati e sofferenti.

Come abbiamo già detto, per lui ciò che è davvero significativo è il sorriso dei bimbi. Ci ha spiegato che i clown, in realtà, sono persone molto serie, ma non tristi.

Quando è venuto a trovarci a scuola, per spiegarci la sua storia, ci ha fatto anche fare dei giochi e dei trucchi di magia: per prima cosa ha scelto quattro nostri compagni e ha spiegato loro ciò che dovevano fare cioè disporsi in fila e, mentre lui si “vantava” di essere il mago più bravo del mondo, loro alle sue spalle, ma rivolti verso il pubblico, dovevano prenderlo in giro, ovviamente per scherzo.

  il pimpa nei posti di guerra

Fare un trucco di magia che consiste nell’estrarre un fazzoletto da un ” sacchetto magico”, non un fazzoletto normale, ma uno che cambia colore, sparisce e ricompare, può sembrare una cosa strana ma, d’altronde,  è un trucco di magia… abbiamo riprodotto questa magia anche alla recita di Natale la settimana dopo e ha fatto molto ridere sia i genitori sia i bambini.

Oltre ad essere molto simpatico, ci ha colpiti la sua sensibilità e il suo coraggio, pensare che esistano persone che vivono in mezzo alle bombe e nel terrore, è davvero ASSURDO. Ma è incredibile che IL PIMPA abbia scelto di portare la speranza proprio tra di loro, tra quei bambini che, in  fondo, sono come noi e si divertono con gli stessi giochi di magia.                                                                            scritto da Alessandra O. e Giorgia C.

 

Potrebbero interessarti anche...