Vai alla barra degli strumenti

Irlanda, che passione!

Lo scorso marzo le classi terze di Bisuschio e Cuasso hanno vissuto un’esperienza a dir poco indimenticabile: il viaggio in Irlanda!

Si è trattato di uno stage linguistico di una settimana a contatto con una realtà abbastanza diversa dalla nostra, ma a cui ci siamo subito abituati, a tal punto che alcuni di noi non volevano più tornare in Italia! Prima di partire eravamo tutti molto preoccupati perchè non sapevamo cosa ci stesse aspettando (soprattutto non avevamo idea di come sarebbe stato il cibo, che, secondo i ragazzi che erano andati in Irlanda negli anni passati, non era il massimo), ma quando siamo arrivati la realtà ha superato tutte le aspettative. Eravamo divisi in coppie o in gruppi da tre e ognuno era in una famiglia, la quale aveva il compito di conversare con noi allo scopo di farci approfondire la lingua inglese. La maggior parte di noi si è trovata molto bene con la propria famiglia.

Tutte le mattine (tranne il sabato e la domenica) andavamo a scuola e il pomeriggio, insieme ai professori che ci hanno accompagnati, andavamo a Dublino o in giro per Bray. Dublino è una bellissima città che ci ha trasmesso tante emozioni, anche perchè per la maggior parte di noi quello è stato il primo viaggio all’estero senza i genitori, bel traguardo!

Lo stage è durato una settimana, dal 28 febbraio al 6 marzo, e al momento del ritorno, in noi c’era tanta nostalgia dei momenti passati in quei giorni a Bray e il dispiacere di lasciare quel posto che era stato la nostra casa per una settimana. Ognuno di noi rifarebbe quest’esperienza altre mille volte e tutti abbiamo promesso a noi stessi che ritorneremo in Irlanda.  

(

Potrebbero interessarti anche...