Vai alla barra degli strumenti

Intervista al professor Luigi Donato

Nella nostra scuola come nelle altre scuole secondarie si fa educazione motoria e il nostro insegnante è il prof. Luigi Donato. Lui ci insegna veramente tante cose e in ogni lezione noi alunni diventiamo sempre più bravi.

Abbiamo deciso perciò di fargli un’intervista per conoscerlo un po’ meglio e per farlo conoscere a voi.

Come è nata la sua passione per lo sport?

 Perché volevo muovermi, saltare, correre ecc.; agire e partecipare con gli altri ed anche la competizione ha il suo fascino sempre legato al fatto sportivo.

 Fin da piccolo voleva fare questo lavoro?

 No, per niente, la passione mi è venuta durante l’adolescenza giocando io stesso e aiutando i più piccoli.

Da quanti anni insegna motoria?

 Da 38 anni, durante l’università insegnavo già in scuole come questa.

Per quanto tempo sono durati i suoi corsi di studio?

  Per 4 anni dopo la scuola superiore, all’ISEF di Milano.

Nella sua vita quanti sport ha insegnato?

  Ho insegnato: volley, vela e ginnastica di tutti i tipi, alle elementari, agli adulti, per la 3^ età, presciistica e preparazioni atletiche di basket e tennis.

Perché ha deciso di diventare professore di motoria invece che allenare una squadra?

 In realtà ho fatto tutte e due le cose, sono compatibili anche se insegnavo spesso nelle ore serali.

Ha deciso spontaneamente di fare questo lavoro o ha seguito le orme di un suo familiare?

  Spontaneamente, ho deciso l’ultimo anno delle superiori.

La gioia nell’insegnare è sempre rimasta la stessa?

  Sì, le cose più belle da vedere sono i progressi fatti dagli allievi, le crescite e le maturazioni nel corso degli anni.

Ha mai pensato di abbandonare il suo lavoro?

 No, mi mancherebbe troppo il rapporto con i ragazzi, che sono più spontanei degli adulti

Ha mai fatto qualche gara e l’ha vinta?

  Si, ho partecipato a diverse competizioni di pallavolo sia come allievo che come allenatore; qualcuna l’ho anche vinta. 

Potrebbero interessarti anche...